Mi fa molto piacere quando posso far del bene agli altri e aiutare chi soffre.
Da vari anni ormai sono il testimonial dell’associazione Avis di Mesagne. Secondo me ogni sportivo dovrebbe donare il sangue. Figlio di donatori, sono diventato io stesso donatore e ho assunto l’impegno di stimolare i giovani e la popolazione ad aderire concretamente alla raccolta di sangue.
A giugno 2014 sono stato testimonial della manifestazione Sport Senza Frontiere Day, organizzata dall’omonima Onlus, che ha l’obiettivo di avvicinare i bambini in difficoltà allo sport, per offrire loro l’opportunità di un futuro migliore.
In questi anni ho avuto la fortuna e l’onore di essere coinvolto in tantissime iniziative di solidarietà: eventi e manifestazioni che mi hanno consentito di dare nel mio piccolo un sostegno a chi soffre e vive condizioni di difficoltà.
A maggio 2014 ho incontrato i bambini del reparto di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, insieme allo schermidore Valerio Aspromonte. È stata una giornata dedicata ai giochi, foto, autografi e sfide di calcio balilla.
E il 17 dicembre 2014 sono tornato all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù per conoscere da vicino la Kids Kicking Cancer Italia, l’associazione non profit che aiuta i bambini affetti da cancro e gravi patologie croniche ad affrontare meglio la malattia, grazie alle tecniche e alla filosofia delle arti marziali.